SEO tecnica importante per Google
Share:
SEO - Search Engine Optimization

La SEO tecnica rimane una pietra angolare per il successo online delle aziende

Nel mondo in continua evoluzione della SEO (Search Engine Optimization), è fondamentale comprendere il ruolo cruciale che questa disciplina svolge nell’ottimizzazione dei siti web aziendali per i motori di ricerca. La SEO per le aziende rappresenta un insieme complesso di strategie e tattiche volte a migliorare la visibilità online di un’azienda o di un marchio, aumentando la sua presenza nei risultati di ricerca di Google e di altri motori di ricerca.

Tuttavia, tra le diverse sfaccettature della SEO, spicca la SEO tecnica, che costituisce una pietra angolare nell’ambito dell’ottimizzazione dei siti web aziendali. Questo approccio meticoloso si concentra sugli aspetti tecnici e strutturali che influenzano la capacità di un sito web di essere indicizzato e classificato dai motori di ricerca, garantendo che il sito sia in grado di fornire un’esperienza ottimale agli utenti.

Ma cos’è esattamente la SEO tecnica e come si differenzia dalle altre tipologie di SEO?

La SEO tecnica e le altre categorizzazione dei servizi SEO

La SEO per le aziende comprende una serie di discipline che lavorano sinergicamente per migliorare la visibilità online di un’azienda, tra cui:

SEO On-Page

Questo aspetto coinvolge la creazione e l’ottimizzazione di contenuti di alta qualità e rilevanti per il pubblico target. Include la scelta di parole chiave pertinenti, la creazione di meta tag efficaci, l’ottimizzazione delle immagini e la strutturazione dei contenuti per una navigazione ottimale.

SEO Off-Page

La SEO off-page riguarda le attività al di fuori del sito web stesso, come la creazione di backlink di qualità provenienti da fonti affidabili, la partecipazione ai social media e la gestione della reputazione online dell’azienda.

SEO Locale

Questo tipo di SEO è fondamentale per le aziende che desiderano migliorare la loro visibilità a livello “local”. Include l’ottimizzazione di Google Business Profile (ex Google My Business), la gestione delle informazioni aziendali online e la raccolta di recensioni positive da parte dei clienti.

SEO Tecnica

La SEO tecnica, al centro della nostra discussione, si concentra sulla struttura e sulla configurazione del sito web. Questo aspetto include l’ottimizzazione dei tempi di caricamento delle pagine, la gestione dei reindirizzamenti, la configurazione del file robots.txt e molto altro. Gli aspetti tecnici sono fondamentali per garantire che il sito sia indicizzato in modo efficiente dai motori di ricerca.

La SEO tecnica rappresenta la base su cui poggiano le altre strategie di ottimizzazione. Senza una solida struttura tecnica, diventa difficile ottenere risultati significativi con la SEO on-page, off-page o locale. Pertanto, la SEO tecnica è il fondamento su cui costruire una presenza online di successo per le aziende.

John Mueller di Google: “La SEO tecnica non scomparirà”

La recente dichiarazione di John Mueller (Senior Search Analyst di Google) conferma l’importanza continua di investire nelle pratiche di SEO tecnica per garantire il successo online delle aziende. In un mondo digitale in costante mutamento, abbracciare le best practice SEO e adattarsi alle evoluzioni del panorama SEO rimane cruciale per il successo di qualsiasi azienda nella competizione online.

Il contesto di questa dichiarazione è stata estrapolata dalla risposta di John Mueller, tramite un commento su X, ex Twitter, in cui un utente indicava che la SEO tecnica stia diventando meno importante anche rafforzata da un’azione effettuata recentemente dal noto motore di ricerca. Ad aprile, Google aveva modificato la documentazione dei suoi sistemi di ranking rimuovendo fattori SEO tecnici come HTTPS e Core Web Vitals ed innescando un dibattito tra i gli esperti SEO su quanto siano ancora rilevanti.

Oltre alle dichiarazioni di Mueller sull’importanza tutt’oggi della SEO tecnica si uniscono anche quelle di altri esperti di settore (compresa la nostra) in cui oltremodo si precisa che la discussione innescata è assolutamente fuorviante in quanto nella realtà Google non ha cancellato fattori di rilevanza della SEO tecnica (con l’intento errato secondo molti di depotenziare la stessa), ma si tratta di fattori che sono stati spostati o già presenti in altre documentazioni che includevano anche tali indicazioni.

Il nostro pensiero e la nostra “filosofia operativa” sulla SEO

L’attività di Google è la medesima di sempre, mette in luce nuovi fattori di ranking, li espone alla comunità per farli recepire con forza, poi nel tempo li ingloba in azioni sistemiche o in altre sotto-indicazioni di segnale.

La nostra esperienza è che l’attività di posizionamento sui motori di ricerca non dovrebbe essere finalizzata a realizzare una serie di azioni rigide, precise e definite, ma dovrebbe essere inglobata in una “visione olistica” che possa avere una visione sul futuro, sulla tipologia di informazioni preferite dagli utenti, sull’evoluzione del mondo, dei motori di ricerca, dei social e delle esigenze delle persone, sulle principali indicazioni fornite da Google, ma in ottica di una miglior fruizione dei contenuti da parte degli utenti ed in generale seguendo principi di marketing che da sempre sono le basi su cui Google ed i social network hanno poi creato i loro algoritmi di classificazione e di visibilità.

Inoltre “far vedere” troppo “chiaramente” l’azione SEO (in particolare eseguendo interventi tecnici e/o On-page “troppo spinti”), producendo spesso sovra-ottimizzazione, non è segno di “organicità” o meglio di naturalezza (ovvero quello che in realtà vorrebbe Google per valutare e classificare i siti web), ma li espone spesso a penalizzazioni o filtri di varia tipologia, nei casi meno gravi difficili da scoprire nell’immediato, con tempi lunghi e complessità di varia tipologia nella risoluzione.

In definitiva NON esiste la SEO tecnica o altre categorizzazioni di questa attività, ma esiste la SEO, ovvero “quell’insieme di azioni per rendere i siti web delle aziende sempre più invitanti per gli utenti e quindi per motori di ricerca e social, la naturalezza degli interventi fornirà nel lungo periodo grandi risultati con una crescita costante e continua“.

Risorse collegate